Ritorna alla Home Page
SCOR
IL BORGHETTO
OK CASA
IL BORGHETTO

AL SOCJALE

Cinema & Teatri

AL SOCJALE
dal 18-12-2022 al 20-04-2023
PIANGIPANE

Per informazioni:

0544 36239

Carico di storia e di determinazione, il Teatro Socjale di Piangipane è un luogo emblematico in questo momento di crisi sociale e culturale. Realizzato nei primi anni del Novecento dalla Cooperativa Agricola Braccianti, il Socjale deve la propria origine all’impeto collettivistico del tempo e alla ricerca di migliori condizioni di vita che gli abitanti del paese cercarono attraverso la realizzazione di spazi per la crescita culturale. Per il secondo anno consecutivo, Ravenna Teatro vi realizzerà una rassegna, creando l’incontro tra il pubblico locale e i giovani artisti del territorio.

Programma:

18-12-2022 - LA REGINA DELLE NEVI 4-11 anni / 40 minuti / teatro di figura e videoproiezioni di Renzo Boldrini, Michelangelo Campanale · regia, scene, luci, disegni e scelte musicali Michelangelo Campanale · con Alice Bachi · costumi e voce della nonna Maria Pascale · video Studio Leandro Summo · luci e suoni Roberto Bonfanti Una ragazza, tornata bambina, affronta e supera le proprie ombre grazie a un gioco infantile. L’armadio nella cameretta diventa allora una porta che può mettere in relazione fiaba e realtà, passato e presente, e scatenare un avvicendarsi di mondi: la steppa sconfinata, le distese marine, notti misteriose, serre fiorite e, infine, un campo di battaglia per lo scontro finale. ore 16.00 – FAMIGLIE

21-12-2022 - A.L.D.S.T.
 AL LIMITE DELLO SPUTTANAMENTO TOTALE di e con Viola Marietti · regia Matteo Gatta e Viola Marietti · dramaturg Gerets · produzione Teatro Carcano Centro d’Arte Contemporanea L’inquietudine di chi soffre di un’adolescenza lunga e si trascina in un tempo apparentemente senza senso è qui al centro di uno spettacolo che vede protagonista una ragazza di oggi e le sue contraddizioni, che sono il riflesso di un’epoca complessa. Autodistruzione e ironia si fondono scandendo il racconto di una quotidianità segnata da un carico di dolore senza nome che scava dentro, spostando sempre un po’ più avanti il traguardo della felicità. ore 21:00

08-01-2023 - NEL BOSCO ADDORMENTATO 4-11 anni / 55 minuti / teatro d’attore e video animazione Premio Eolo – migliore novità 2010 Premio Rosa d’oro – Festival di Padova 2011 Premio Uccellino Azzurro – Festival ti Fiabo e ti Racconto (2011) scritto da Stefania Marrone e Cosimo Severo · regia Cosimo Severo · con Raffaella Giancipoli, Miriam Fieno, Fabio Trimigno, Bakary Diaby, Matteo Miucci · musiche originali Fabio Trimigno, Luca Lalla, Vincenzo Raddato · scene e costumi Iole Cilento e Porziana Catalano · disegno luci Giuseppe De Luca · produzione Bottega degli Apocrifi Un buffo mondo di fate improbabili, dove la luna parla e l’amore trionfa tra maldestri incantesimi e immancabili appuntamenti del destino. Profezie, svenimenti e imprevisti popolano questa sconclusionata fiaba a cui non manca il lieto fine. Lo spettacolo ha vinto diversi premi, tra cui Eolo Award, Rosa d’oro e Uccellino azzurro. ore 16.00 – FAMIGLIE

24-01-2023 - L’ATTESA ANITA GARIBALDI: MORTE E VITA DI UNA REGINA di Valeria Magrini · con Asia Galeotti · disegno, luci e regia Emanuele Montagna · produzione Scuola di Teatro Colli e Gruppo Teatro Colli Una vita avventurosa, nell’incontro con l’eroe dei due mondi, raccontata in prima persona da una nuova angolazione, per diradare le nebbie della storia ufficiale. A duecento anni dalla nascita, lo spettacolo ripercorre l’esistenza di Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva – più conosciuta come Anita Garibaldi – fino all’epilogo alle porte di Ravenna. La Terra è l’elemento base nel quale Anita si muove, da quella di Mandriole dalla quale “risorge” nel gioco teatrale, a quella futura nella quale desidera ritrovare il suo amato. ore 21.00

18-02-2023 - LA TROMBA di Nevio Spadoni · adattamento drammaturgico Iacopo Gardelli · con Lorenzo Carpinelli · scenografia e costumi Lucia Bubilda Nanni · musiche Giacomo Toschi · produzione Studio Doiz Alviro colleziona trombe. In paese dicono che è mezzo matto, e forse anche cornuto, ma lui non risponde e rimane chiuso in casa, in mezzo ai suoi ottoni. Suona per non sentire. O forse per dimenticare quel gran “putanisum” che è il mondo. Questo testo in lingua romagnola, scritto alla fine degli anni Novanta e mai messo in scena, è una vera sintesi dell’arte di Nevio Spadoni: riesce a coniugare umorismo e invettiva, acutezza psicologica e squisita lingua poetica. Ambientato nella campagna romagnola all’inizio degli anni Cinquanta, La tromba è un’amara riflessione sulla guerra e sulle cattiverie degli uomini, che risuona oggi ancora più lucida e attuale di vent’anni fa. ore 21:00

dal 05-03-2023 al 06-03-2023 RUMORI NASCOSTI 4-10 anni / 60 minuti / teatro di figura regia progetto e regia Emanuela Dall’Aglio · interpreti Emanuela Dall’Aglio, Riccardo Paltenghi · scene/luci paesaggi sonori e luci Mirto Baliani · costruzioni Emanuela Dall’Aglio, Michele Columna, Veronica Pastorino · collaborazione artistica Veronica Pastorino · direzione di produzione Franco Spadavecchia · coproduzione Teatro del Buratto e CSS Teatro stabile di innovazione del FVG Ispirata al libro Lupi nei muri di Neil Gaiman (Mondadori), una fiaba nuova, inedita, eppure senza tempo, ricca di archetipi e percorsi della fiaba antica. Ambientata nel luogo diventato emblematico dell’esperienza di isolamento che abbiamo universalmente attraversato, ruota attorno a una bambina che gioca da sola in una casa. Rumori sinistri, scricchiolii, porte che cigolano, suoni che generano visioni e spingono la sua immaginazione a combattere creature notturne paurose, prima informi e poi sempre più concrete. La sua lotta e la sua vittoria saranno frutto non di violenza, ma di una salvifica presa di coscienza. Muovendosi su un terreno che non conosce, la narratrice porta avanti il racconto attraverso il ritrovamento di reperti, scoprendo assieme al pubblico – quasi come accade di fronte a un pop-up – i risvolti mitici e gli snodi della storia. domenica 5 marzo 2023 ore 16.00 – FAMIGLIE lunedì 6 marzo 2023 ore 10.00 – SCUOLE in collaborazione con Sciroppo di Teatro di ATER Fondazione

dal 12-03-2023 al 16-03-2023 PANE E PETROLIO di Paola Berselli, Luigi Dadina, Stefano Pasquini · con Paola Berselli, Luigi Dadina, Maurizio Ferraresi, Stefano Pasquini · regia Stefano Pasquini · collaborazione Laura Gambi · coproduzione Teatro delle Albe/Ravenna Teatro, Teatro delle Ariette «Pane o petrolio?» è la domanda che Stefano Pasquini del Teatro delle Ariette pone al pubblico raccolto attorno a un tavolo imbandito di tortelli, frutta, formaggio, vino: si tratta dell’unico momento del lavoro in cui l’attore e regista esce dalla partitura scritta per entrare in modalità improvvisativa pura, cercando di coinvolgere gli spettatori a prendere posizione in merito a questi beni. In una scena condivisa da attori e spettatori, intorno a un grande tavolo-mensa, si dipana il racconto di una generazione che ha attraversato il guado dalla civiltà contadina a quella operaia, per ritrovarsi in un mondo in cui tutto sembra sbriciolarsi e dove, tra i resti, si fanno spazio diverse intolleranze… quelle alimentari come quelle sociali. Alto e basso, passato e presente, tragico e comico si intrecciano nel tempo di una cena-spettacolo, dove condividere i fatti esclusi dai libri di Storia e le parole dei poeti, da Pasolini a Frenaud. Durante lo spettacolo si preparerà il cibo per il pubblico. Gli spettacoli sono realizzati in collaborazione con Stadera Società Cooperativa e il Teatro Socjale. Posti limitati, la prenotazione è obbligatoria presso Stadera (via Veneto 4, Ravenna) o telefonicamente a Ravenna Teatro tel. 378 3046661 ore 20

26-03-2023 - GRAMSCI GAY di Iacopo Gardelli · con Mauro Lamantia · regia Matteo Gatta · produzione Studio Doiz · scene e costumi Gaia Crespi · disegno tecnico e voce Mattia Sartoni Spettacolo vincitore della Borsa Teatrale Anna Pancirolli 2022 e del bando Teatro… Voce della società giovanile 2022 Un ringraziamento speciale a Ravenna Teatro 1920. Lo sciopero delle lancette – duecentomila lavoratori pronti a instaurare la rivoluzione comunista in Italia – è stato un grande fallimento. Un Antonio Gramsci non ancora trentenne si confronta con
gli operai torinesi per convincerli che la strada dell’agitazione è ancora quella giusta da percorrere. 2019. Su un muro del carcere di Turi viene imbrattato un famoso murales dedicato a Gramsci, che proprio in quel carcere aveva passato cinque anni di prigionia scrivendo gran parte dei suoi densi Quaderni: una mano anonima ha scritto “gay” sulla fronte del grande politico e filosofo marxista italiano. Lo spettacolo riflette sul rapporto fra politica e indifferenza, impegno e disillusione, fuoco e cenere. ore 21:00

20-04-2023 - IM LABYRINTH idea e regia Marco Montanari · con Rendy Anoh, Camilla Berardi, Silvia Rossetti, Marco Saccomandi e Davide Salvadori · interventi drammaturgici Silvia Rossetti · musiche originali e live electronics Davide Salvadori · produzione Spazio A Incontrare il minotauro di Dürrenmatt significa perdersi in un labirinto in cui parola, movimento e immagini si
fondono per dare luogo a un racconto tridimensionale del mito. La ricerca sonora ha guidato il percorso di creazione per arrivare a una rappresentazione in cui la bestia muta si esprime attraverso il proprio corpo, mentre le parole sono lasciate ad Arianna e alla madre Pasifae, due figure narranti che si compenetrano e si “specchiano” al confine tra l’una e l’altra, condividendo la stessa natura e lo stesso destino. Gli spettacoli sono realizzati in collaborazione con Stadera Società Cooperativa e il Teatro Socjale. ore 21:00

L'Idea - Portale di annunci ed eventi
Via Romea, 151 - 48124 Ravenna - Tel. 0544.470470 - annunci@ideanet.it
Partita IVA 00966460396

Condizioni generali del servizio | Lavora con noi

Web design: Excogita
Informativa privacy | Cookie Policy